Casella (GE)

19 aprile 2011 
<p>Casella (GE)</p>

Torna a LIGURIA


Trenta chilometri in un'ora e cinque minuti con la ferrovia a scartamento ridotto che dal 1929 collega Genova a Casella, antico feudo dei Fieschi lungo la Via del Sale e poi buen retiro della ricca borghesia del capoluogo nel Novecento.

Il trenino che parte dalla stazione Manin, sotto il castello McKenzie risale i monti dell'Appennino fermandosi ben 16 volte. Approfittatene per fare una sosta a Sant'Olcese, all'ottocentesca Villa Serra, con casino Tudor e un magnifico parco all'inglese di 9 ettari. A destinazione, la tappa obbligata è in piazza XXV Aprile, il cuore del paese, delimitata dal palazzo Fieschi: è una residenza privata, ma il bel cortile potrete visitarlo, perché ospita perfino un negozio di parrucchiere e un ufficio postale.

Di fronte, si prende l'aperitivo o si mangia un piatto di ravioli di borraggine al Ristorante Centrale (tel. 010 9677758; 25 €). Per dormire, a Savignone, c'è Palazzo Fieschi (piazza della Chiesa, tel. 010 9360063; 125 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).