Monte Saccarello (IM)

19 aprile 2011 
<p>Monte Saccarello (IM)</p>

Torna a LIGURIA

Con i suoi 2.201 metri di quota è la montagna più alta della Liguria (nonostante la sua cima sia tecnicamente, anche se per pochi metri, in territorio francese). Di fatto è il vero spartiacque tra i due Paesi e la sua parete sud non ha niente da invidiare alle falesie alpine più famose. Da sempre questa è terra di pastorizia e transumanza.

La pecora brigasca, tipica di qui e della vicina Provenza, resiste bene al freddo e pocura il latte, base dei piatti della zona: farinacei, latticini, ortaggi pallidi come patate, porri, aglio, rape e finocchi. Per provarla, percorrete la Strada della Cucina Bianca, costellata di malghe dove assaggiare formaggi e ortaggi, che collega i comuni di Cosio d'Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pornassio e Triora.

La pasta fatta in casa come una volta si compra al pastificio artigianale dei fratelli Porro a Nava di Pornassio (via Nazionale 10, tel. 0183 325052). Soltanto nel weekend si mangia all'Antica Trattoria La Baita: l'omonima azienda agricola produce olive taggiasche e ottimo olio extravergine (Frazione Gazzo 19, tel. 0183 31083; 30 €). A Mendatica potete dormire all'agriturismo Il castagno (via Provinciale in San Bernardo 39, tel. 0183 328718; 70 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).