Averara e Cornello dei Tasso (BG)

19 aprile 2011 
<p>Averara e Cornello dei Tasso (BG)</p>

Torna a LOMBARDIA

 

È la via porticata con stemmi e dipinti del XV secolo che fa di Averara, un paesino della Val Brembana, un posto dove vale la pena fermarsi. Poi, arrivati lì, dopo la sorpresa di questa strada coperta (un tempo riparo per i viandanti), si scoprono anche la chiesa di San Giacomo con tele e affreschi del IV secolo e quella di San Pantaleone con il campanile del '400 a bifore. Non dissimile da Averara, Cornello dei Tasso, a poco più di 13 chilometri di distanza: anche questo, considerato oggi uno dei più bei borghi d'Italia, ha un monumentale porticato sorretto da arcate in pietra e coperto da un soffitto di legno.

Se si hanno bimbi appresso un alloggio consigliato è l'agriturismo Ferdy, a Lenna (da 80 €), un'azienda agricola con tanto di fattoria didattica. Se invece si viaggia in due, meglio il Castello della Botta (140 €), sopra San Pellegrino Terme, un'antica residenza di famiglia trasformata recentemente in un relais de charme.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).