Il gusto del posto: la ricetta di Chicco Cerea

21 aprile 2011 
<p>Il gusto del posto: la ricetta di Chicco Cerea</p>

Torna a LOMBARDIA

 

La cucina bergamasca ha una tradizione molto più povera rispetto a quella del resto della Lombardia, identificata spesso con quelle ricche e opulente di Mantova e Milano, nate alle corti di Gonzaga, Sforza e Visconti. Il piatto base della nostra tradizione è la polenta picasù, che aveva come intingolo comune per tutti i commensali un pezzo di lardo o un'aringa affumicata appesi al centro della tavola.

La tecnica che ho usato è però quella moderna: si bolle una pannocchia di gran turco, si centrifuga, si adagia su un uovo di quaglia poché, si raffredda, si adagia sopra a un cuore di taleggio, o in stagione di crema al tartufo bianco, si condisce con burro nocciola e si guarnisce con cristalli di polenta sbriciolati e cotti a parte su carta da forno.

Da Vittorio, via Cantalupa 17, Brusaporto (Bg), tel. 035 681024, 3 stelle; menu 120- 170 €.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).