Cocconato d'Asti (AT)

11 aprile 2011 
<p>Cocconato d'Asti (AT)</p>

Torna a PIEMONTE

 

Tra le colline dolci del Monferrato per un fine settimana gourmand, a base di salumi, formaggi - la robiola locale a pasta cruda e molle - e Barbera d'Asti. Meta: Cocconato, un borgo piccolo (1.500 abitanti), con un possente palazzo comunale in stile gotico, e poco altro, se non fosse l'invidiabile sensazione di pace.

Alla Cioenda (piazza Cavour 16, tel. 0141 907016) si vende la robiola, cremosissima, che qui è una tradizione-religione. Al n. 25, c'è la Cantina del Ponte, vineria con cucina dove si prepara tutto in casa con ingredienti bio. Qualche esempio? Carne cruda alla monferrina, sformati, insalata di cavolo e nocciole, agnolotti con prosciutto crudo e robiola, carne di fassone arrosto, torta di nocciole. E almeno 350 etichette di vini. Insomma, cosa da pranzi dalla mezz'ora alle due ore (tel. 0141 907003; da 23 €).

Tappa seguente, Rosengana, scegliamo una cascina del Seicento ristrutturata con sei camere e ristorante-negozio dove, prima di partire, potete fare incetta di specialità (tel. 0141 907857; da 65 €). Andateci a settembre, alla quarta domenica del mese c'è il «Palio degli asini», divertentissima sfida di origini medioevali tra ciuchini, nella piazza del paese.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).