Ricetto di Candelo (BI)

11 aprile 2011 
<p>Ricetto di Candelo (BI)</p>

Torna a PIEMONTE

 

Medioevo nelle campagne biellesi: cos'era il bene più grande (oltre la vita)? Le riserve di cibo e, in particolare, vino e granaglie. Ecco perché verso il XII secolo sorse questa sorta di enorme dispensa fortificata, con mura e torrette e, all'interno, le «cellule», le case-magazzino, circa 200, una in fila all'altra, unite dalle rue (le piccole strade) in un'architettura che ha dello strepitoso.

Da visitare in una giornata di sole, fermandosi da una all'altra delle varie botteghe d'artista che hanno preso il posto delle botti di vino e dei sacchi di grano nelle cellule (compreso un caramellaio per cui i bambini vanno pazzi).

ricetto di candelo

 

Sempre in paese c'è La Taverna del Ricetto, con tutti gli antipasti e i risotti piemontesi (piazza Castello 31, tel. 015 253 6066; 45 €). Per dormire, il Castello di Castellengo, fondato nel Mille ma dal look eclettico, è un b&b con 4 camere (tel. 348 2240347; da 130 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).