San Romedio (TN)

19 aprile 2011 
<p>San Romedio (TN)</p>

Torna a TRENTINO ALTO ADIGE

 

È bello arrivare al santuario come i più arditi pellegrini: imboccando, dal Museo Retico di San Zeno, il sentiero delle forre, un percorso a lato della montagna scavato nella roccia che sbuca proprio davanti a questo luogo incredibile. Un accrocchio di cinque chiese costruite dal Mille in poi su uno sperone di roccia, in onore di San Romedio, un ricco signore di Innsbruck che nel V secolo abbandonò tutto per vivere come eremita nelle grotte di questa valle e che, tramanda l'agiografia, cavalcava gli orsi. Una cosa è certa: qui arte e natura si incontrano in una bellezza miracolosa.

Per cenare e dormire prenotate alla Locanda Alpina: l'atmosfera è rilassantissima, e nel menu trovate piatti speciali e prodotti locali, come la polenta di Storo con le ciliegie di Salobbi in agrodolce (Brez, tel. 0463 874396; cena: 35 €, doppia: 70 €). Un consiglio: andate tra fine aprile e maggio, quando fioriscono i meli e le valli si tingono di rosa.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).