Il gusto del posto: la ricetta di Fabio Barbaglini.

13 aprile 2011 
<p>Il gusto del posto: la ricetta di Fabio Barbaglini.</p>

Torna a VALLE D'AOSTA

 

Verza, pane nero e fontina. La cucina della Valle d'Aosta è in queste tre materie prime e poco più, combinate in mille varianti ma sempre uguali. È fra le più povere d'Italia, ma basta saper cercare e le eccellenze si trovano anche qui.

Sono piemontese, ma da un anno vivo e lavoro a La Salle, a 2.000 metri di quota e, soprattutto, con un orto da cui attingo gran parte degli ingredienti. Lo scalogno viene da lì, il fieno è quello dei pascoli e la lavanda quella selvatica dei prati.

È la rivisitazione di un piatto locale, solo che al posto della cannella, per dare dolcezza ho preferito liquirizia polverizzata e una spruzzata di sherry. Per aggiungere sapidità, consiglio qualche cristallo di fiori di sale e gocce di aceto balsamico tradizionale.

Le Cassolette, località La Croisette 36, La Salle (Ao), tel. 0165 864111, 1 stella Michelin; 75-90 €.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).