Oasi Lagunare di Valllevecchia (VE)

19 aprile 2011 
<p>Oasi Lagunare di Valllevecchia (VE)</p>

Torna a VENETO

 

In Di là dal fiume e tra gli alberi, Ernest Hemingway ritrae un paesaggio incontaminato, di pescatori e «casoni» di paglia, architetture eco-simbiotiche che disegnano ancora oggi l'Oasi lagunare di Vallevecchia, al confine con il Friuli, tra i fiumi Tagliamento e Livenza. Un borgo fatto più di acqua che di terra, da scoprire in barca con Gigi Benatelli (tel. 340 3479227), pescatore figlio di generazioni di pescatori.

Arrivando sul mare si scopre una spiaggia di sabbia fine, oppure, seguendo uno dei tanti percorsi ciclabili, si giunge a Caorle, con il Duomo romanico fra piccole case color pastello. La notte si passa al Maranghetto, agriturismo a gestione familiare sulla riva di uno dei canali lagunari (strada Durisi 15, tel. 333 4612900; da 100 €).

Il pesce di queste zone è, insieme a quello di Chioggia, uno dei più ricercati per il suo sapore unico: lo si gusta a una decina di chilometri da qui, in località Brian, alla Trattoria Emiliana (via Brian 12, Torre di Mosto, tel. 0421 210894; 40 €). In menu, nonostante il nome, piatti veneti: broetto e sarde in saor cucinate dal pescatore Toni e servite in un tipico casone.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).