Aliano e Craco (MT)

20 giugno 2011 
<p>Aliano e Craco (MT)</p>

Torna a BASILICATA

 

Con i loro paesaggi lunari hanno fatto da sfondo a pellicole celebri quali La lupa di Gabriele Lavia, Terra bruciata di Fabio Segatori, La passione di Cristo di Mel Gibson. Si tratta di luoghi dell'anima in uno degli angoli più remoti della regione: i Calanchi lucani. Tappa obbligata Aliano, un minuscolo borgo fra pinnacoli d'argilla e profondi canyon. È proprio qui che, durante gli otto mesi del suo confino sotto il regime fascista, Carlo Levi scrisse Cristo si è fermato a Eboli e a lui sono inoltre dedicati un parco letterario e diverse realtà museali sparse per il borghetto.

Per il pranzo ci si può fermare in un bel ristorante ricavato in una vecchia cantina. Il nome è già un programma: si chiama La casa con gli occhi (piazza Garibaldi 11, tel. 329 8773403; 30 €).

Si prosegue per una trentina di chilometri immersi fra gli splendidi paesaggi calanchici e si giunge a Craco, spettacolare borgo fantasma di origine medievale abbandonato nel 1969 in seguito a una frana. Un vero groviglio di cunicoli, scalinate e case che si attorcigliano intorno a una possente torre normanna.

Buona accoglienza nella campagna di Pisticci nell'Agriturismo Il Calanco (contrada Santa Lucia, tel. 0835 462191; 70 €), dove si degustano prodotti biologici e ci si dedica all'equitazione.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).