La costa di Maratea (PT)

20 giugno 2011 
<p>La costa di Maratea (PT)</p>

Torna a BASILICATA

 

Per allontanarsi dalla folla che si annida sulle spiagge di Maratea e godere della pace delle sue calette si può noleggiare, anche per una sola giornata, il caicco North Star (caicchievelieri.com). Lo skipper e proprietario Vincenzo Guzzardi è un ex chef stellato che ha abbandonato le cucine per seguire la sua vera passione: il mare. A bordo del veliero, Vincenzo prepara piatti a base di pesce accompagnati da vino bianco. E così tra un sorso di Aglianico e un tuffo, si attraversano le due coste del golfo, quella a nord, con i colori cristallini di Acquafredda e il silenzio ovattato della Grotta della Scala, piccola insenatura rocciosa visitabile solo via mare.

A sud, invece, ci si immerge a largo di Cala Jannita, famosa per la sua sabbia nera, di Macarro, della piccola Calavecchia, protetta da una grande parete rocciosa, e a Castrocucco. Per orientarsi, basta alzare gli occhi al cielo e tenere come punto di riferimento il Redentore, la statua del Cristo simbolo della città, che si eleva sul Monte San Biagio. Per chi vuole dormire con i piedi per terra, sul promontorio di Capo la Nave, appena sopra Cersuta, frazione di Maratea, si trova il b&b Tenuta Palmieri, circondato da un profumato giardino (tel. 0973 871704; da 50 €).

Per scoprire i sapori locali, a partire dagli strascinati all'orto lucano e vongole, c'è il Ristorante 1999, con bella terrazza vista mare (via Porto-Racia, Maratea, tel. 0973 871966; da 40 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).