Parco della Murgia (MT)

20 giugno 2011 
<p>Parco della Murgia (MT)</p>
PHOTO STEFANO TORRIONE -

Torna a BASILICATA

 

I Sassi di Matera sono solo l'espressione più nota di un fenomeno diffuso in gran parte del territorio lucano (e pugliese). Basta uscire dal centro abitato per imbattersi in decine di siti rupestri, alcuni dei quali impreziositi da decori pittorici che ne fanno veri capolavori. È il caso della Cripta del Peccato Originale, in Contrada Petrapenta, a 14 km da Matera, nota anche come la «Cappella Sistina della civiltà rupestre».

Questa è una delle tappe d'obbligo all'interno del Parco della Murgia, 23 km di percorsi trekking che attraversano 8.000 ettari di canyon, cascate, grotte e gravine. Nibbi, poiane, gheppi e falchi grillai, rari nel resto d'Europa, accompagneranno chi si spingerà fino a Montescaglioso, appena fuori dai confini del parco.

Qui si visita l'Abbazia benedettina di San Michele Arcangelo, un labirinto di chiostri, cellette e una splendida biblioteca affrescata, e ci si tratta bene prenotando una delle 6 camere dell'agriturismo L'Orto di Lucania, definito dal Times uno dei 5 migliori d'Italia, dove si fa colazione con olio, miele, marmellate e conserve bio. Chi resiste a tanta bontà, può provare i piatti tipici del Ristorante Caveosus (via Chiesa Maggiore 1, tel. 0835 201912; 25 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).