Le spiagge dei giovani

15 giugno 2011 
<p>Le spiagge dei giovani</p>
PHOTO FRANCO FALCETTA -

Torna a CALABRIA

RINO GATTUSO calciatore
Centrocampista del Milan dal 1999, è nato a Corigliano Calabro 33 anni fa. È sposato con Monica Romano e ha due figli, Gabriela (7) e Francesco (4).

 

«Ho lasciato la Calabria da ragazzo, ma ci torno appena posso, soprattutto a Schiavonea, il mio paese, dove abitano tuttora i miei genitori. Fa parte del comune di Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza: è uno dei paesi dove si vive ancora in gran parte di pesca. All'alba è un vero spettacolo, quando le lampare rientrano in porto. Il nostro pesce azzurro è fra i migliori della costa: le alici "scattiate" al pepe rosso che fanno alla Trapizza Da Cannone di Corigliano mi fanno sentire a casa, e riescono a rappresentare bene lo spirito calabrese, semplice ma deciso.

Fino a qualche anno fa, sul lungomare di Schiavonea c'era un piccolo campo di calcio: è lì che ho iniziato a giocare. Quando hanno deciso di toglierlo, ho creato la Fondazione Forza Ragazzi, una scuola di calcio dove più di duecento ragazzi possono allenarsi e costruirsi un futuro. Abbiamo anche una bella spiaggia, di sabbia, pietre e ciottoli grigi. In agosto sembra di stare a Rimini, fra stabilimenti balneari, ristoranti, pub e tanti giovani. La Calabria ha alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo, come Isola di Capo Rizzuto, per esempio. Altro che Costa Smeralda o Caraibi! Vado spesso anche su quella di Sibari, di sabbia fine. Andateci per rinfrescarvi dopo aver visitato gli scavi archeologici, uno dei nostri tesori d'arte, insieme ad Altomonte. A questo piccolo borgo medievale sono legati alcuni dei miei ricordi d'infanzia più belli. È lì che i miei genitori portavano me e i miei fratelli per il giorno di Pasquetta. Andavamo sempre a mangiare al Ristorante Da Barbieri. Esiste ancora, anzi, è diventato un posto di lusso, con hotel a quattro stelle, beauty farm ed enoteca. E dire che da piccolo mi sembrava già Las Vegas... Ordinavo sempre la tagliata con i funghi della zona. Adesso fanno una cucina decisamente più elaborata (il piatto del Buon Ricordo è il montone alle bacche di ginepro, ndr), ma i prodotti sono sempre calabri al 100%.

Se passate da Altomonte, andate a visitare il bellissimo Palazzo dei Giacobini, e magari informatevi se c'è qualche concerto o spettacolo: questa è una delle "piazze" più dinamiche della Calabria, dove ogni sera si svolgono eventi di jazz, danza e il Festival Euro Mediterraneo, con artisti da mezza Europa. Un buon indirizzo dalle mie parti? Il Relais Il Mulino, a Corigliano. È un frantoio del Settecento, con qualche bella camera, una chiesetta e ristorante di cucina calabra doc. Il posto perfetto per chi viaggia con i bambini, perché nella fattoria circolano anatre, cavalli, galline, maiali, vitelli, conigli, capre, e tutto quello che si mangia e si compra è bio. Già che ci siete, fermatevi in paese. Oltre che per le sue mille chiese, una più bella dell'altra, Corigliano è famoso per l'olio extravergine d'oliva: io vado sempre al Frantoio Geraci, è fra i migliori d'Italia, e non perché lo dice un calabrese, ma gli esperti e le guide.

Per far conoscere la mia regione anche all'estero, ho di recente aperto anche un ristorante a Montecarlo. Si chiama Osteria del Mare, è sul Port de Fonvielle. Alle pareti, foto e scorci di Schiavonea, le lampare e i volti dei miei compaesani, in tavola, pesce e prodotti della mia Calabria».

GLI INDIRIZZI DI RINO

TRAPIZZA DA CANNONE piazza Fiume 8, Corigliano Calabro (CS), tel. 0983 856366; 15 €
DA BARBIERI: via Italo Barbieri 30, Altomonte (CS), tel. 0981 948072; 110 €
RELAIS IL MULINO contrada Santa Domenica, Corigliano Calabro (CS), tel. 0983 886904; da 100 €
FRANTOIO GERACI contrada Irpietro, tel. 0983 81969

 

La foto di Rino Gattuso è tratta dal libro Milan Fashion Soccer Players Portraits, distribuito gratuitamente nelle boutique D&G a sostegno della Onlus Fondazione Milan. Le foto sono state scattate a Milanello da Franco Falcetta

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).