Un paese in città

21 giugno 2011 
<p>Un paese in città</p>

Torna a PUGLIA

 

MARCO BRANDO giornalista e scrittore 
Genovese vagabondo, 53 anni, vive dal 1994 a Milano con un intermezzo di 7 anni a Bari. Ha scritto, tra gli altri, il libro Sud Est. Vagabondaggi estivi di un settentrionale in Puglia (Palomar).

BARI «Adoro passeggiare nei vicoli di Bari Vecchia soprattutto la domenica mattina, quando sono chiusi i locali della movida e si rivive l'atmosfera popolare di questo che è un paese nella città: con il suo dialetto più marcato, le orecchiette fatte a mano dalle donne e messe ad asciugare sui telai fuori di casa, il profumo del ragù, che bolle per ore nelle pentole, e quello del caffè della moka. In caso di appetito, vado all'Osteria delle Travi (largo Chiurlia 12, tel. 339 1578848)».

BRINDISI «Il posto del cuore, a Brindisi, è il lungomare, dove la scalinata domina il porto, con le colonne romane terminali della via Appia. Lì si affaccia la casa dove, secondo il mito, morì il poeta latino Virgilio. Di fronte c'è lo strano monumento al Marinaio: dalla terrazza si domina la città. Poco lontano il villaggio dei pescatori, con le casette e i piccoli pescherecci».

LECCE «Nel centro storico di Lecce - al di là dei luoghi famosi, come piazza Sant'Oronzo con l'Anfiteatro romano - mi piace infilarmi nei cortili delle antiche ville private. Sono scrigni di pace e romanticismo. Il mio preferito? Palazzo Palombi-Carelli (via Vittorio Emanuele II 29). Dopo l'androne, il cortile e, in fondo, il prezioso giardino. Magico».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).