Trani (BT)

20 giugno 2011 
<p>Trani (BT)</p>
PHOTO GUIDO BAVIERA -

Torna a PUGLIA

 

Lo storico dell'arte Cesare Brandi scrisse: «Questa città che nessuno celebra, Trani, eleva un duomo alto come un'acropoli e una torre che ne misura la distanza dal cielo». La cattedrale di San Nicola Pellegrino - splendido esempio del romanico-pugliese - in effetti è più unica che rara. Ma tutto il centro storico di Trani, 47 km a nord di Bari, è così bello che sembra quasi finto: vicoli che si affacciano sul porto antico, monasteri, palazzi e piazze; poi il castello svevo e il vino passito. Non solo: qui ci sono due delle sinagoghe più antiche del Sud. Fino al Medioevo gli ebrei tranesi animavano commerci e studi. Si sono conservate la sinagoga Grande (oggi museo) e la sinagoga di Scola Nova, riaperta da pochi anni al culto, dopo cinque secoli.

Per mangiare, a Trani non c'è che l'imbarazzo della scelta; ma potreste anche andare verso Montegrosso, nei pressi di Andria, nella mitica trattoria Antichi sapori (piazza S. Isidoro, tel. 0883 569529; 30 €). Per dormire c'è il b&b Whitehouse (via A. Prologo 6, tel. 334 7846800; 70 €).

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).