A casa di Grazia Deledda

21 giugno 2011 
<p>A casa di Grazia Deledda</p>

Torna a SARDEGNA

 

CRISTIANA COLLU docente universitaria
Sarda, ha 42 anni. È il direttore del MAN, Museo d'Arte della provincia di Nuoro.

«Il mio itinerario alla scoperta di Nuoro parte da I Monti blu, dove puoi passare una giornata: c'è un ristorante, una sala da tè e una boutique (via Roma 22, tel. 0784 231443). Si mangia bene anche a Il Portico, con la sua cucina sarda (via Monsignore Bua 13, tel. 0784 255062). Per i golosi è d'obbligo un salto da Valentina Dolci sardi che offre una vasta scelta di dolci tipici come gli amaretti e i guelfi a base di mandorle (vico Giusti 21, tel. 0784 34300).

Allo storico Caffè Tettamanzi all'aperitivo si abbinano spesso mostre d'arte (corso Garibaldi 71, tel. 329 4854605). La musica pop si ascolta invece al Beat Street: sul palco artisti isolani (via Solferino 5/6). Oltre al MAN che dirigo, valgono senz'altro una visita il Museo etnografico, il Museo archeologico e il Museo Deleddiano, la casa di Grazia Deledda (via Grazia Deledda 42,tel. 0784 258088) a San Pietro, il rione dei pastori, il più antico della città».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).